Articoli e Commenti

Sostenibilità: NN IP aderisce all’iniziativa Climate Action 100+

13/12/17 Valentijn van Nieuwenhuijzen

Con l’obiettivo di rafforzare il valore di lungo termine per gli investitori e per promuovere cambiamenti positivi in termini di sostenibilità, NN Investment Partners (NN IP) è impegnata attivamente sul fronte del rischio climatico con aziende che operano nel settore delle utility dal 2016. Ora NN IP amplia il suo impegno al settore della chimica, aderendo all'iniziativa globale Climate Action 100+.

Investitori ESG: tenete d’occhio i rating!

05/12/17

Sono lontani i tempi in cui gli investimenti ESG erano considerati una moda passeggera, oggi questi investimenti rientrano a pieno titolo nelle scelte degli investitori di tutto il mondo. Di pari passo, i rating ESG stanno acquisendo maggiore importanza per gli investitori in quanto li aiutano a identificare i punti di forza e di debolezza delle società presenti nell’universo investibile.

Quattro motivi per cui agli investitori piacciono gli investimenti ESG

30/11/17

Ambiente, Società e Governance (ESG – dall’inglese Environmental, Social and Governance): la sfera di investimenti in forte crescita che attrae un numero sempre maggiore di investitori. Secondo la Global Sustainable Investment Alliance, tra il 2014 e il 2016, le masse investite in strategie ESG sono aumentate del 25%, superando i 22.000 miliardi di dollari. I motivi per cui gli investitori sono sempre più attratti da questi investimenti sono diversi, scopriamoli insieme.

Il settore del lusso in Cina: investire in un mercato che cresce

27/11/17

Ormai da molti anni il settore del lusso veste il ruolo di settore trainante dell’economia mondiale: solo nel 2016 ha raggiunto il valore di 1,7 miliardi di euro secondo uno studio di McKinsey. Oggi, un terzo del valore del settore è rappresentato dal mercato cinese, e si stima che entro il 2025 questa percentuale salirà fino al 44%. Comprendere il consumatore cinese e i suoi peculiari bisogni è perciò fondamentale per i player del settore, così come per chi costruisce portafogli d’investimento settoriali.

Prospettiva ESG: l’olio di palma

21/11/17 Faryda Lindeman

L’olio di palma è una materia prima impiegata in molti e svariati prodotti legati ai consumi, e il suo utilizzo è in aumento. Questa crescita ha però avuto ripercussioni pesanti a livello sociale, oltre a porre rischi per gli investitori. Le ONG, gli investitori e gli istituti di credito hanno focalizzato la loro attenzione sull’olio di palma, e questo settore ha adottato diverse misure per migliorare in termini di impatto della sostenibilità. Riteniamo, tuttavia, che si debba fare ancora molto per contrastare con successo gli effetti ambientali e sociali negativi, in particolare tenendo conto della rapida espansione del settore.

Il ruolo dei Mercati Emergenti per l’industria del Lusso

14/11/17

I Mercati Emergenti continuano a guidare la crescita del settore del lusso. Quest’ultimo, dopo aver subito il rallentamento della Cina e il calo del turismo in Europa a seguito degli attacchi terroristici, negli ultimi due anni è tornato a crescere. Merito di questa ripresa è principalmente delle economie emergenti: secondo lo studio Global Powers of Luxury Goods di Deloitte, infatti, il 70% dei consumatori di questi Paesi ha dichiarato di aver incrementato la propria spesa in beni di lusso negli ultimi 5 anni, contro il 53% nei paesi sviluppati.

Tutto subito: il nuovo mantra del Food

09/11/17

Cresciuta con l’uso di internet, smartphone e social media, la generazione dei Millennial approccia la vita con la rapidità di un click e si affida costantemente alla tecnologia per fare shopping, comparare prezzi, valutare offerte e soddisfare bisogni e desideri di acquisto. Secondo una recente ricerca condotta da PwC, la percentuale di persone che non hanno mai fatto acquisti con il proprio smartphone è passata dal 70% nel 2012 al 46% nel 2015.

Psicologia umana e mercati finanziari: quale impatto sui processi decisionali?

31/10/17 Valentijn van Nieuwenhuijzen

Alcune settimane fa abbiamo ricevuto la fantastica notizia dell’assegnazione a Richard Thaler del Premio Nobel per l’economia. Thaler è stato un pioniere nel campo dell’Economia Comportamentale, un ambito a cui ci siamo ispirati in modo significativo nel nostro modo di considerare l’economia e i mercati finanziari. La sua intuizione sul fatto che la psicologia umana giocasse un ruolo estremamente importante nel processo decisionale in ambito finanziario ha introdotto una nuova branca della teoria economica, spianando la strada ad altri studiosi come Daniel Kahneman e Andrew Lo, volta ad arricchire la nostra conoscenza su come lo sviluppo del sistema economico sia soggetto a influenze non razionali.

Oltre la razionalità: cosa muove i mercati?

17/10/17

L’analisi dell’umore complessivo espresso dai media riguardo ai mercati finanziari (definito sentiment) è fondamentale per comprendere al meglio le dinamiche dei prezzi di mercato. Di ciò si occupa MarketPsych, fondata da Richard Peterson, che ricava e distribuisce dati riguardanti il sentiment a diverse società, tra cui NN IP, analizzando gli stati d’animo allo scopo di ottenere insight su come le informazioni influenzano i prezzi delle attività finanziarie. Ci racconta meglio lo stesso Peterson in questo articolo.

Investimenti a impatto sociale: una storia di successo

13/10/17

Privilegiati, coccolati, sognatori, sono solo alcuni dei termini usati per rappresentare un’intera generazione – i Millennial. Tuttavia un’espressione più colorita, e che si sente sempre più spesso, è quella di “riformatori dell’economia” oltre a quella di “scenario finanziario”. Dal momento che la concezione di investimenti a impatto sociale continua a prendere piede, i Millennial si trovano in prima linea sul fronte del cambiamento, imprimendo nuovo impulso agli investimenti conformi ai principi ambientali, sociali e di governance (ESG).